1934: Il primo mondiale dell’Italia

10 giugno 1934 -Sono passati ottantasei anni dal primo storico titolo mondiale dell’Italia, che si aggiudicò la seconda edizione della coppa Jules Rimet, giocata in casa.

La nazionale guidata in panchina da Vittorio Pozzo, il più vincente tecnico della storia azzurra, non era considerata tra le favorite del torneo, ma c’ erano possibilità di disputare un buon torneo.

Il fatto di giocare in casa e la presenza in rosa di alcuni fuoriclasse dell’epoca come Giuseppe Meazza, tra i migliori giocatori della storia del calcio italiano, il blocco del quinquennio d’ oro juventino guidato dal capitan Combi e alcuni oriundi tra cui Monti, finalista con l’Argentina quattro anni prima, permetteranno all’Italia di alzare al cielo la coppa.

La vittoria dell’Italia venne accolta da diverse polemiche, soprattutto per alcuni arbitraggi considerati troppo casalinghi, in particolar modo la doppia sfida ai quarti con la Spagna del grande portiere Ricardo Zamora e per le forti pressioni del regime fascista che vedeva nella vittoria del mondiale una forma di propaganda.

Nella finale del 10 giugno, disputata a Roma, avversario dell’Italia è la fortissima Cecoslovacchia, rappresentante del periodo d’oro del calcio danubiano.

Una partita durissima, dove l’Italia dopo essere andata sotto e aver resistito agli attacchi dei cechi prima riuscì a trovare il pareggio con l’oriundo Orsi e poi nei supplementari Angelo Schiavio, bandiera del Bologna, trovò la decisiva rete del 2-1 che regalò il primo mondiale all’Italia

Formazioni:

ITALIA: Combi, Monzeglio, Allemandi, Ferraris, Monti, Bertolini, Guaita, Meazza, Ferrari, Schiavio, Orsi

CT: Vittorio Pozzo

CECOSLOVACCHIA: Plánička, Čtyřoký, Ženíšek, Krčil, Čambal, Košťálek, Puč, Nejedlý, Sobotka, Svoboda, Junek

CT Karel Petru

Risultato Finale: 2-1

Tabellino Marcatori: 71’ Puč(C), 81’ Orsi (I), 95’ Schiavio (I)

articoli correlati

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

condividi

Ultimi articoli

Amichevole Giovanissimi Giardinetti allo Sbardella: ASD Giardinetti – Roma Femminile Under 16 10-0

Sabato pomeriggio caldo allo Sbardella di Via dei Ruderi di Torrenova, dove in amichevole in casa i giovanissimi guidati da Alessio De...

Liceo scientifico sportivo Roma: la formazione e gli sbocchi offerti

Se sei giovane, ti piace lo sport e stai scegliendo l’indirizzo da frequentare per le scuola superiori c’è un'ottima opzione che ti...

Dove si può Giocare a Footgolf nel Lazio?

ll FootGolf è uno nuovo sport dagli Olandesi nel 2009 che sta riscontrando un enorme successo in tutto il mondo. Il FootGolf è l'unione di due sport completamente diversi ma entrambi affascinanti:...

Mineirazo: la più grande disfatta del brasile ai mondiali

Per capire fino in fondo cosa vuol dire questa parola bisogna fare un passo indietro fino al 1950 e trasportarci in...

Serie A, le favorite per lo scudetto dopo le prime giornate

La Serie A ha riaperto i battenti da qualche settimana. Il massimo campionato italiano ha già regalato emozioni nelle prime giornate, con...