Nadia Comaneci: la perfezione nella ginnastica

18 luglio 1976- Nadia Comaneci una ragazzina di 14 anni di nazionalità rumena cambiò per sempre la storia della ginnastica artistica.

Siamo alle Olimpiadi di Montreal del 1976 e la giovanissima Nadia Comaneci è sicuramente tra le favorite, è un talento naturale ed ha già dimostrato durante gli Europei di Skien del 1975 tutta la sua bravura portando a casa ben 4 medaglie d’oro.

Il 18 luglio va in scena la gara e la Comaneci si presenta per l’esercizio alle parallele asimmetriche e qui il pubblico, gli atleti, i giudici rimangono tutti estasiati dalla leggerezza e dalla perfezione dei movimenti di questo giovanissima ginnasta rumena.

L’ esercizio della Comaneci ricevette il massimo voto il “10”, che viene assegnato per la prima volta nella storia della ginnastica artistica e provoca un ritardo nel sistema poiché i computer erano tarati per una votazione che poteva arrivare al massimo a 9,99 e perciò comparì “1,00” che venne poi moltiplicato per 10.

L’atleta rumena in quell’Olimpiade otterrà altre sei volte il voto perfetto e vincerà la medaglia d’oro nel concorso generale individuale, alla trave e alle parelle asimmetriche; una medaglia d’argento nel concorso generale a squadre e una di bronzo al corpo libero.

La Comaneci è l’atleta più giovane ad aver vinto delle medaglie d’oro nella ginnastica artistica ed ha ampliato il suo medagliere olimpico a Mosca nel 1980 quando conquistò tre ori e due argenti prima di ritirarsi definitivamente nel 1984 dopo aver riscritto la storia della ginnastica artistica.

La sua vita dopo il ritiro non è stata semplice, provò addirittura il suicido provando ad ingerire candeggina e per un periodo fu anche allenatrice delle giovani ginnaste rumene e riuscì a fuggire da suo paese il 27 novembre 1989 pochi giorni dopo la caduta del muro e fu accolta come rifugiata politica negli Stati Uniti.

articoli correlati

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

condividi

Ultimi articoli

Amichevole Giovanissimi Giardinetti allo Sbardella: ASD Giardinetti – Roma Femminile Under 16 10-0

Sabato pomeriggio caldo allo Sbardella di Via dei Ruderi di Torrenova, dove in amichevole in casa i giovanissimi guidati da Alessio De...

Liceo scientifico sportivo Roma: la formazione e gli sbocchi offerti

Se sei giovane, ti piace lo sport e stai scegliendo l’indirizzo da frequentare per le scuola superiori c’è un'ottima opzione che ti...

Dove si può Giocare a Footgolf nel Lazio?

ll FootGolf è uno nuovo sport dagli Olandesi nel 2009 che sta riscontrando un enorme successo in tutto il mondo. Il FootGolf è l'unione di due sport completamente diversi ma entrambi affascinanti:...

Mineirazo: la più grande disfatta del brasile ai mondiali

Per capire fino in fondo cosa vuol dire questa parola bisogna fare un passo indietro fino al 1950 e trasportarci in...

Serie A, le favorite per lo scudetto dopo le prime giornate

La Serie A ha riaperto i battenti da qualche settimana. Il massimo campionato italiano ha già regalato emozioni nelle prime giornate, con...