Avellino Primo Piano Serie B

Avellino: niente Omeonga

Omeonga resta al Genoa. Al presidente Walter Taccone, che ne ha parlato con il ds Mario Donatelli del Grifone, non è rimasto altro da fare che prendere atto della volontà del calciatore e consolarsi con l’aggiunta di una serie di bonus sul contratto di cessione. L’Avellino, oltre all’indennizzo di circa mezzo milione di euro, avrà diritto ad una serie di premi a rendimento che scatteranno già con la prima presenza del mediano nel massimo campionato italiano. Chiusa in maniera definitiva la trattativa per Omeonga, con il Genoa resta in piedi quella con Leonardo Morosini, 21enne fantasista per il quale Novellino stravede, ma che è dato in parola con il Carpi. Il lungo tira e molla di questa estate sta per concludersi. Entro questa sera Claudio Vigorelli, agente del calciatore, si è impegnato a sciogliere la riserva con Taccone e Preziosi. Dovesse interrompersi in maniera brusca anche questo dialogo, l’Avellino virerebbe su un vecchio pallino di Enzo De Vito. Si tratta di Filippo Falco, 25 anni del Bologna che la scorsa estate finì a Benevento dopo aver a lungo accarezzato l’idea di sbarcare in Irpinia. Sondato nella giornata di ieri dall’entourage biancoverde, l’ex Cesena ha garantito che «non avrebbe alcun problema ad accettare Avellino». Stavolta, forte del gruzzoletto ricavato dalla vendita di Omeonga al Genoa, nemmeno la dirigenza irpina avrebbe problemi a versare al club felsineo il dovuto per il prestito secco di un elemento che Novellino ha inserito nei primi posti della sua lista. Per adesso, però, il nome di Falco viene dopo quello di Morosini anche perché il Bologna ha da qualche giorno congelato tutte le trattative sul fantasista per l’infortunio occorso a Falletti. E’ invece sulla strada della guarigione completa Riccardo Marchizza (20) che il Sassuolo spedirà in Irpinia dopo ferragosto. Dovesse interrompersi in maniera brusca anche questo dialogo, l’Avellino virerebbe su un vecchio pallino di Enzo De Vito. Si tratta di Filippo Falco, 25 anni del Bologna che la scorsa estate finì a Benevento dopo aver a lungo accarezzato l’idea di sbarcare in Irpinia. Sondato nella giornata di ieri dall’entourage biancoverde, l’ex Cesena ha garantito che «non avrebbe alcun problema ad accettare Avellino». Stavolta, forte del gruzzoletto ricavato dalla vendita di Omeonga al Genoa, nemmeno la dirigenza irpina avrebbe problemi a versare al club felsineo il dovuto per il prestito secco di un elemento che Novellino ha inserito nei primi posti della sua lista. Per adesso, però, il nome di Falco viene dopo quello di Morosini anche perché il Bologna ha da qualche giorno congelato tutte le trattative sul fantasista per l’infortunio occorso a Falletti. E’ invece sulla strada della guarigione completa Riccardo Marchizza (20) che il Sassuolo spedirà in Irpinia dopo ferragosto.

LINK SPONSORIZZATI






Promo1  300x250
Resportweb.it la pagina sportiva della testata giornalistica on line cronachedellacampania.it registrata al Tribunale di Torre Annunziata n.1301/2016 registro della stampa n. 7.
Diffusione a mezzo internet autorizzata dal Tribunale di Torre Annunziata // Copyright © 2017. Gestione e Sviluppo a cura di SVWDesign I Contenuti utilizzati sono basati su Licenza Creative Commons.
error: CONTENUTO PROTETTO!!