Avellino Primo Piano Serie B

Avellino: i nuovi sviluppi sulla vicenda scommesse

La Procura federale, entro questa mattina, ufficializzerà il ricorso contro le decisioni prese il 7 aprile scorso dal Tribunale Federale Nazionale che ha inflitto tre punti di penalizzazione all’Us Avellino, diciotto mesi di squalifica ad Armando Izzo e cinque anni di squalifica per Francesco Millesi e Luca Pini. Il termine utile per presentare il reclamo scadeva ala mezzanotte di ieri. Ma, pur essendoci fermento nel palazzo di via Campania, fino alle ventidue non era stato presentato nessun ricorso. Questa mattina, la Procura Federale, dovrebbe, il condizionale è d’obbligo visto il ritardo, comunicare ufficialmente il deposito del ricorso. A prescindere dalla decisione dell’accusa c’è chi ha fatto ricorso senza aspettare. Si tratta dell’avvocato Dario Vannetiello, legale di Francesco Millesi che, in netto anticipo rispetto a tutti gli altri, già nella mattinata di ieri ha inoltrato il reclamo di ventisei pagine. «Come preannunciato ho inoltrato il ricorso nell’interesse di Millesi. Come prima cosa, ho dato ulteriore forza alla questione procedurale attinente alla improcedibilità per decorrenza dei termini in ordine all’atto di deferimento. Inoltre, ho formulato un’altra eccezione formale che potrebbe portare all’annullamento di tutte le sanzioni irrogate dal tribunale». Il reclamo di Vannetiello non si ferma però soltanto alle questioni inerenti al rito. L’avvocato caudino si sofferma anche sul merito. «Ho dedicato un apposito paragrafo all’insussistenza di una vera e propria associazione finalizzata alla combine di gare di calcio – ha continuato – Questo è un aspetto importante per tutti, in quanto laddove la Corte Federale ritenga insussistente l’associazione anche la penalizzazione dell’Avellino verrebbe ridotta».

CONTENUTI SPONSORIZZATI


Promo1  300x250
Resportweb.it la pagina sportiva della testata giornalistica on line cronachedellacampania.it registrata al Tribunale di Torre Annunziata n.1301/2016 registro della stampa n. 7.
Diffusione a mezzo internet autorizzata dal Tribunale di Torre Annunziata // Copyright © 2017. Gestione e Sviluppo a cura di SVWDesign I Contenuti utilizzati sono basati su Licenza Creative Commons.
error: CONTENUTO PROTETTO!!