Il titolo NBA 2019-2020 potrebbe essere il più difficile di sempre

Il titolo del 1999, che si concluse con la vittoria dei San Antonio Spurs, Phil Jackson, che si era preso una stagione di pausa dopo aver vinto il titolo come allenatore dei Chicago Bulls  l’anno precedente, lo definì “un titolo con l’asterisco, a seguito del primo lockout della storia della NBA.  

Oggi, vista la sospensione a causa del covid-19, molti stanno definendo la stagione attuale “una stagione con l’asterisco”. I protagonisti, però, non vogliono che il titolo del 2020 valga meno degli altri: la stella dei Milwaukee Bucks, Giannis Antetokounmpo ha espresso il suo dissenso in questo senso:

“io la penso al contrario: questo invece sarà il titolo più difficile che uno possa vincere — perché le circostanze sono davvero, davvero dure in questo momento. Perciò chi vorrà maggiormente la vittoria sarà in grado di andare in campo e prendersela”

Ma l’MVP in carica non è solo a pensarla così dato che anche alcuni allenatori si sono espressi in questo senso. Frank Vogel, allenatore dei Los Angeles Lakers ha espresso un’opinione alquanto incisiva:

“questo titolo meriterebbe un asterisco per sottolineare quanto sia stato più duro del normale. Perciò l’asterisco a me sta bene, basta che non significhi che sia stato più semplice”.

Nonostante i numerosi commenti tutti i giocatori partono nelle stesse condizioni e nessuno avrà un vantaggio rispetto agli altri ed è proprio per questo che chi vincerà lo meriterà pienamente.

articoli correlati

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

condividi

Ultimi articoli

Cosa mangiare dopo un allenamento serale?

Chi pratica un'attività sportiva da professionista è in grado di organizzare gli orari di allenamento quotidiano in modo costante e meticoloso riuscendo...

Il Bournemouth è pronto a fare causa alla goal line technology

Ad inizio Giugno vi avevamo parlato del clamoroso errore commesso dalla Goal Line Technology durante la prima partita di Premier League del...

NBA, al via le prime amichevoli

In attesa della ripresa della stagione, prevista per il 30 luglio, le 22 squadre riunite nella “bolla” hanno riassaggiato un po' di...

Nadia Comaneci: la perfezione nella ginnastica

18 luglio 1976- Nadia Comaneci una ragazzina di 14 anni di nazionalità rumena cambiò per sempre la storia della ginnastica artistica.

Maracanazo: storia di una sconfitta epica

16 luglio 1950- Ci sono alcune partite di calcio che entrano nella storia di una nazione.  Se pensiamo al...