Serie A, Lazio – Torino come Juventus – Napoli: l’ASL blocca tutto

Tiene ancora banco la vicenda positivi in casa Torino, una situazione che ha portato al possibile rinvio del match di domani contro la Lazio, a Roma. La gara era prevista per le ore 18,30, ma potrebbe non disputarsi. Difatti, oggi è attesa la decisione della Lega Serie A, ma, come rivelato dallo stesso presidente Paolo Dal Pino, l’ASL stessa potrebbe bloccare tutto.

Il precedente di Juventus-Napoli

Ciò che si è venuto a creare con il rinvio del match tra Juventus e Napoli è un vero e proprio precedente, giuridicamente parlando.

Se l’intenzione della Lega è quella di giocare, come espressamente dichiarato dai rappresentanti, dall’altro l’esistenza di quel precedente quasi certamente sarà decisiva per lo svolgimento del match. 

Dal Pino ha ribadito che il protocollo firmato con il Governo è stato redatto proprio per cercare di dare continuità al campionato, ma d’altro canto lo stesso presidente della Lega Serie A sa quanto possa essere determinante una decisione dell’ASL.

I fatti 

Qualche giorno fa sono state riscontrate una quindicina di positività nella società Granata, tra cui otto giocatori. Per questo motivo, l’ASL torinese ha disposto la quarantena domiciliare per tutto il gruppo per almeno sette giorni. Il fatto è che la scadenza imposta terminerà proprio a mezzanotte del 2 marzo. 

La quarantena, però, si poteva interrompere nel caso in cui non ci fossero stati positivi riscontrati durante il secondo giro di tamponi dopo quello di sabato. Proprio quest’ultimo, previsto per la giornata di oggi, sembra abbia dato esito negativo, o meglio ha dimostrato come la situazione non sia migliorata. I positivi rimangono otto. 

Ricordiamo che i giocatori del Torino avevano già ripreso ad allenarsi al centro sportivo Filadelfia, in maniera individuale e in piccoli gruppi.  

ASL di Torino come l’ASL di Napoli

Proprio come fu in occasione del match tra Juventus e Napoli, l’ASL, questa volta di Torino, si è impuntata e sta mantenendo un comportamento restrittivo e ciò sembra portare proprio ad una situazione analoga a quella che si è verificata ad inizio campionato con i Bianconeri e gli Azzurri. 

D’altronde, come già detto, la situazione non è migliorata in casa Granata e i positivi sono rimasti otto dopo gli ultimi controlli messi in pratica. Il club ha fatto sapere come, difatti, sia impossibile riuscire a riunire il gruppo e scendere in campo. 

La sensazione, però, è che la Lega ufficialmente non si pronunci e che confermi che il match si debba giocare. Si attende, difatti, la comunicazione ufficiale dell’ASL di Torino che confermi che la squadra di Nicola non possa uscire dalla quarantena fino a domani sera, a mezzanotte.

Qualora questa dovesse arrivare, molto probabilmente, la Lega potrebbe rinviare il match o lasciare la data prevista: in quest’ultimo caso, la Lazio, proprio come accaduto alla Juventus, potrebbe scendere in campo e assicurarsi una vittoria a tavolino per 3-0. Una situazione che comporterebbe inevitabilmente poi degli strascichi legali, visto e considerato che quasi certamente il Torino ricorrerebbe al collegio di Garanzia del Coni, come ha fatto il Napoli.

articoli correlati

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

condividi

Ultimi articoli

Amichevole Giovanissimi Giardinetti allo Sbardella: ASD Giardinetti – Roma Femminile Under 16 10-0

Sabato pomeriggio caldo allo Sbardella di Via dei Ruderi di Torrenova, dove in amichevole in casa i giovanissimi guidati da Alessio De...

Liceo scientifico sportivo Roma: la formazione e gli sbocchi offerti

Se sei giovane, ti piace lo sport e stai scegliendo l’indirizzo da frequentare per le scuola superiori c’è un'ottima opzione che ti...

Dove si può Giocare a Footgolf nel Lazio?

ll FootGolf è uno nuovo sport dagli Olandesi nel 2009 che sta riscontrando un enorme successo in tutto il mondo. Il FootGolf è l'unione di due sport completamente diversi ma entrambi affascinanti:...

Mineirazo: la più grande disfatta del brasile ai mondiali

Per capire fino in fondo cosa vuol dire questa parola bisogna fare un passo indietro fino al 1950 e trasportarci in...

Serie A, le favorite per lo scudetto dopo le prime giornate

La Serie A ha riaperto i battenti da qualche settimana. Il massimo campionato italiano ha già regalato emozioni nelle prime giornate, con...