Allenamento prepugilistica, vantaggi per un fisico perfetto

0
58

La boxe è uno sport da combattimento praticato fin dai tempi dell’antica Grecia e delle originarie Olimpiadi. È stato utilizzato per addestrare le persone all’esibizione nell’arte di colpire, nonché per l’allenamento fisico in generale.

Recentemente, è diventato più popolare come forma di esercizio. Quando le persone fanno boxe come forma di fitness, usano spesso un sacco da boxe, evitando il contatto fisico che può portare a commozioni cerebrali e altre lesioni. Tuttavia, la boxe per il fitness offre vantaggi non indifferenti a livello di preparazione fisica.

Un tipico esercizio di boxe include esercizi di movimento e di gioco di gambe per eludere i pugni, nonché esercizi di pugni su attrezzature come sacchi pesanti, sacchi per migliorare la velocità e guanti per migliorare il colpo d’occhio. La boxe può anche essere praticata virtualmente tramite sistemi di gioco dotati di sensori di movimento.

Inoltre, molti programmi di esercizi di boxe prevedono altri esercizi areobici, come saltare la corda, ginnastica ritmica e corsa.

Praticare questo sport non è solo un ottimo modo per migliorare la tua forma fisica, ma anche un modo divertente per sfidare la tua mente e il tuo corpo.

Proprio per evitare il contatto fisico con pericoli classici del pugilato, negli ultimi anni è salito alla ribalta l’allenamento prepugilistico.

La preparazione atletica prepugilistica è una disciplina che fa propria la preparazione tattica fisica e tecnica della boxe, concentrandosi sulle parti atletiche e fisiche, e aerobiche ed eliminando quelle di contatto duro.

Questa è una disciplina altamente aerobico che ti permette di ottenere un’efficace autodifesa scolpendo il tuo corpo.

Contrariamente a quanto la gente pensa e suggerisce il nome stesso, la prepugilistica non è una disciplina preparatoria della boxe, ma una specializzazione derivata dal pugilato ma allo stesso tempo indipendente. La prepugilistica ne conserva una serie di caratteristiche similari come: ritmo, tanta pratica, basi tecniche e metodologia.

In cosa si differenziano allenamento prepugilistica e boxe?

Spesso ci si imbatte in dei corsi di pre-pugilato che assomigliavano a dei corsi di boxe che, invece, erano più simili ai corsi di pre-pugilato. Questo non è certo per mancanza di professionalità, ma piuttosto per cercare di incontrare e rispondere alle esigenze di un gran numero di clienti che spesso non hanno le idee chiare sulla questione. Vediamo quindi quali sono la generalità e la particolarità di questa disciplina atletica e fisica, e proviamo a tracciare le differenze con il pugilato per chiarire il più possibile l’argomento.

Un allenamento che varia di volta in volta prevede il rafforzamento muscolare (anche con l’ausilio di pesi)

Allenamento di gruppo, ma con un piano individuale per migliorare la forma fisica e imparare le tecniche della boxe, senza confrontarsi fisicamente(sparring) con gli avversari durante l’allenamento.

La prima e più importante differenza è ovviamente legata agli obiettivi di cui sono responsabili queste due attività: nel pugilato, infatti, quest’ultimo è facilmente riconoscibile in combattimento, mentre nell’allenamento prepugilistica non è previsto il contatto, ovvero lo sparring e lavoro di confronto. Il pugilato richiede un’adeguata protezione della testa, dei denti, ecc.. Con un training di prepugilistica, imparerai i movimenti, i tempi, la distanza e il comportamento tecnico tipici della boxe, ma senza lo scopo di una competizione sportiva (ci sono però alcune forme di competizione senza contatto o con controllo di palla che sono riconosciute dalla federazione, come incontri di boxe, soft punch, light boxe, ecc., inseriti nel contesto della preparazione atletica del pugilato).
Di fatto fondamentalmente viene a mancare il fattore colpo d’occhio tipico dello scontro fisico della boxe, che si svolge con guantoni e prevede uno sparring partner che permetta di provare tutte le varianti che si possono presentare in un combattimento, per migliorare le combinazioni di colpi e le capacità fisiche e di riflessi individuali.

Quali sono i vantaggi che può dare la prepugilistica?

Migliora la salute del cuore

I pugili devono avere la capacità di eseguire frequenti periodi di attività ad alta intensità durante una sessione di allenamento o un incontro di boxe. La prepugilistica è una forma di allenamento ad intervalli ad alta intensità e può spingere il tuo corpo a sostenere ripetutamente intensi periodi di allenamento.

L’allenamento ad intervalli ad alta intensità è stato associato a un ridotto rischio di malattie cardiache.

Inoltre, la boxe può migliorare la tua forma aerobica. In effetti, uno studio ha scoperto che le classifiche dei pugili erano direttamente correlate ai fattori di salute connessi allo stato di forma del cuore.

Aiuta la perdita di peso

È stato dimostrato che l’allenamento di boxe ad alta intensità riduce il grasso corporeo e migliora la composizione corporea generale più di altre attività come la camminata veloce e la corsa.

Ad esempio, una persona di 68 kg può bruciare dalle 350 alle 600 calorie o più se sono inclusi esercizi di allenamento aerobico, in una sessione di 60 minuti. Il numero di calorie bruciate varia in base al livello di intensità, così come avviene se stai colpendo un sacco o facendo vero e proprio sparring di pugilato.

Anche l’exergaming, che prevede la boxe simulata eseguita utilizzando un sistema di movimenti collegati a sensori, brucia efficacemente calorie.

Ciò può aiutare ad aumentare i livelli di attività tra le persone che potrebbero essere meno inclini a partecipare a un allenamento di pugilato dal vivo o a un programma di esercizi. Inoltre, molte persone potrebbero sentirsi più a proprio agio con sensori di movimento in stile gioco, rispetto a un paio di guantoni da boxe.

Aumenta la forza di tutto il corpo

Mentre la maggior parte delle persone può pensare che la potenza del pugno provenga solo dalla spalla, l’azione di dare un pugno coinvolge l’intero corpo.

Un buon pugno coinvolge gli arti inferiori che spingono contro il suolo e la coordinazione del resto del corpo per fornire potenza attraverso il colpo. Pertanto, gli arti inferiori, così come i muscoli addominali, sono una parte significativa del movimento dei pugni.

Migliora l’equilibrio

Il pugilato è un’attività ad alta intensità di movimento. Implica un lavoro di gambe coordinato, lo sviluppo di strategie di movimento reattive alle condizioni mutevoli ed un’elevata forza muscolare.

Tutti questi fattori aiutano a migliorare gli attributi dell’equilibrio. In effetti, uno studio ha scoperto che un programma di boxe ha migliorato l’equilibrio tra le persone che si stanno riprendendo dopo fenomeni di ictus.

Inoltre, il pugilato è stato utilizzato come metodo per curare il morbo di Parkinson, una malattia neurologica debilitante che colpisce la capacità del corpo di eseguire movimenti complessi. Con il progredire della malattia, aumenta il rischio di caduta di una persona.

In un recente studio sulla riduzione del rischio di caduta e sul miglioramento dei punteggi di equilibrio tra le persone affette dal morbo di Parkinson, l’allenamento di boxe ha migliorato questa problematica.

Diminuisce lo stress

C’è un effetto davvero catartico che deriva dall’alleviare lo stress in modo sano, ad esempio prendendo a pugni un sacco o mettendo a fuoco l’obiettivo dei nostri colpi usando i guantoni.

L’allenamento di boxe può variare di intensità durante la sessione di esercizi, anche se la maggior parte dei programmi di allenamento e condizionamento della boxe tendono a seguire un protocollo di alta intensità, che può aiutare ad alleviare lo stress.

Alcune ricerche hanno osservato miglioramenti dell’umore tra coloro che praticano questo tipo di allenamento.

Abbassa la pressione sanguigna

La boxe e l’allenamento a sessioni brevi ad alta intensità(HIIT), in generale, hanno dimostrato di abbassare la pressione sanguigna sia sistolica che diastolica, aiutando a ridurre lo stress sui vasi sanguigni.

La pressione sanguigna elevata è un precursore di eventi più gravi come infarti e ictus.

Uno studio ha riscontrato una significativa riduzione della pressione sanguigna confrontando un programma di pugilato HIIT con un programma di allenamento cardiovascolare di intensità moderata.

Conclusioni

L’allenamento prepugilistico è una forma di esercizio che prevede movimenti di gambe, pugni ed evasione per simulare le attività coinvolte nello sport del pugilato.

È spesso combinato con altre attività aerobiche, come saltare la corda e ginnastica ritmica, che aumenta l’intensità di ogni sessione di allenamento.

Può aiutare a migliorare la salute del cuore, la composizione corporea e la forza, oltre ad abbassare la pressione sanguigna e favorire la perdita di peso.

Soprattutto, la prepugilistica è un modo divertente per fare un po’ di esercizio e scaricare lo stress in modo sano e sicuro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here