5 consigli utili per migliorare le prestazioni sportive

0
454
performance sportiva

Dedicarsi all’attività fisica (in modo amatoriale o agonistico) rappresenta una scelta importante per mantenere uno stile di vita sano e promuovere il benessere del corpo e della mente.

Lo sport non migliora solo la salute e il tono del sistema muscolare, ma aiuta anche a regolare lo stress e il metabolismo, abbassando i livelli del primo e accelerando i ritmi del secondo.

A volte però, nonostante l’allenamento costante, si fatica a raggiungere i propri obiettivi: la pratica e l’esercizio non sono infatti le uniche variabili che influenzano le prestazioni sportive, altri fattori come l’alimentazione corretta, il bilanciamento dei macro-nutrienti, il sonno, la respirazione e la concentrazione sono altrettanto determinanti.

Avreste mai pensato di poter migliorare le vostre performance fisiche semplicemente apportando piccoli cambiamenti alle vostre abitudini di vita?

Se la risposta è no, e siete curiosi di sapere come fare, continuate a leggere questo articolo: vi forniremo 5 consigli utili per migliorare le prestazioni sportive, indipendentemente dal fatto che la vostra disciplina si pratichi in palestra, o all’aperto.

I nostri 5 consigli per migliorare le prestazioni sportive

Migliorare la qualità del sonno

La qualità del sonno è un aspetto essenziale nel determinare la salute psicofisica di ciascun individuo, ma diventa un fattore ancora più cruciale per chi si allena: durante le ore di riposo notturno si attivano infatti specifiche risposte ormonali che promuovono l’auto-riparazione dei tessuti e la crescita muscolare.

Ecco perché definire una vera e propria routine del riposo, coricandosi e svegliandosi sempre allo stesso orario (per mantenere costante la quantità di tempo dedicata al sonno) può portare risultati significativi in termini non solo di energia ma anche performance sportive.

Ma attenzione: per permettere all’organismo di rigenerarsi durante la notte è meglio contare su livelli di adrenalina bassi, per questo vi consigliamo di concludere l’allenamento almeno 4 ore prima di andare a dormire.

Perfezionare l’alimentazione

Curare l’alimentazione è imprescindibile non solo per assicurare la salute dell’organismo, ma anche per potenziare le performance atletiche.
Infatti, se è vero che nessun allenamento può compensare gli effetti negativi di una dieta disequilibrata, è altrettanto vero che tra i modi più efficaci per migliorare le prestazioni sportive c’è proprio il poter contare su una strategia che integri la pratica sportiva con un piano nutrizionale personalizzato, che tenga conto del dispendio energetico dell’atleta.

In linea generale, il nostro consiglio è di porre attenzione alla qualità del cibo ingerito: meglio scegliere alimenti genuini e altamente nutrienti come frutta, verdura, cereali integrali, legumi e proteine sane (per esempio pesce, uova, yogurt e carni magre).

Se possibile, sono inoltre preferibili le cotture veloci e le preparazioni semplici, con pochi grassi (eccezion fatta per l’olio extravergine d’oliva, meglio se crudo) per facilitare la digestione e l’assimilazione dei nutrienti.

Naturalmente anche la frequenza con cui ci si alimenta ha la sua importanza: chi pratica sport dovrebbe evitare digiuni prolungati, intervallando i tre pasti principali con almeno due spuntini; l’ideale sarebbe assumere un pasto completo tre ore prima dell’allenamento, sapendo che, in caso di appetito, fino a 30 minuti dall’inizio dell’attività sportiva è possibile, se non consigliato, mangiare una porzione di frutta fresca e secca.

Scopri cosa mangiare dopo un allenamento serale.

Integratori naturali

In commercio esistono una grande varietà di preparati per migliorare le performance atletiche, ma per la loro efficacia e sicurezza, qui vi consigliamo di ricorrere agli integratori naturali.

Sebbene non si tratti di farmaci, questi preparati possono infatti migliorare significativamente le prestazioni sportive, apportando sostanze nutrienti in forma facilmente assimilabile dall’organismo, e coadiuvando la riparazione dei tessuti.

Gli integratori naturali sono da considerarsi un supplemento nutrizionale valido solo in presenza di un regime dietetico variato e sano, per questo è consigliabile assumerli con la consulenza di un esperto, in grado di sviluppare protocolli personalizzati e quindi più efficaci.

Curare la respirazione

Negli ultimi anni, anche sotto la spinta del successo di pratiche come lo yoga, si è diffusa una maggiore consapevolezza rispetto all’importanza della respirazione, anche nella pratica sportiva.

Oggi sappiamo che apprendendo le tecniche di respirazione profonda, allenando i muscoli intercostali (interni ed esterni) e il diaframma, è possibile ottenere una migliore ossigenazione dei tessuti periferici e, di conseguenza, una maggiore resistenza alla fatica.

In termini concreti, saper respirare in modo corretto permette di migliorare le performance atletiche perché consente di intensificare lo sforzo e l’allenamento muscolare, ritardando l’insorgenza della sensazione di affaticamento.

Migliorare la concentrazione

Anche il training mentale, come le tecniche di respirazione profonda, rappresenta uno strumento molto valido per migliorare i risultati atletici, ma è ancora relativamente poco conosciuto.

Pratiche come la visualizzazione o la meditazione si sono rivelate particolarmente utili per migliorare i livelli di concentrazione degli atleti agonisti, con effetti positivi anche sull’autostima.

Ecco perché, anche se i vostri traguardi non sono di tipo professionale, rimanere costantemente concentrati sugli obiettivi che volete raggiungere vi aiuterà comunque a migliorare le prestazioni sportive.

All’atto pratico, la maggiore focalizzazione sul benessere fisico influenzerà, disciplinandolo, il vostro intero stile di vita (alimentazione e riposo, prima di tutto), e il conseguente buono stato di salute non potrà che influire positivamente non solo sulle prestazioni sportive, ma anche sull’umore e sulla sicurezza in sé stessi.

Scopri anche:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here