Camminata veloce o corsa: cos’è meglio?

Camminare e correre sono entrambe forme di esercizio adatte per la perdita di peso e per la salute del cuore.
I benefici e i rischi dipendono dagli obiettivi di una persona e dal livello attuale di salute e forma fisica.

Sebbene entrambe le attività consentano a una persona di bruciare calorie, perdere peso e ridurre il rischio di malattie cardiache, si discute molto su quale sia il migliore.

Attività cardio e benefici

L’esercizio cardiovascolare, anche conosciuto semplicemente come cardio, spesso utilizza i principali gruppi muscolari del corpo, fa pompare il cuore più velocemente e aumenta la frequenza respiratoria.

Camminare e correre sono entrambi tipi di cardio

Gli esercizi cardio comportano numerosi benefici per la salute. Ecco i principali:

  • bruciare calorie e grassi per dimagrire
  • abbassare il colesterolo
  • aiutare a prevenire o gestire condizioni di salute tra cui ipertensione, diabete e malattie cardiache
  • rafforzare il cuore
  • migliorare il sonno
  • abbassare lo stress
  • aumentare la resistenza
  • migliorare la salute mentale riducendo l’ansia e la depressione
  • aumento della densità ossea
  • rafforzare il sistema immunitario

Uno studio ha esaminato i benefici dell’esercizio per la salute mentale e ha scoperto che 30 minuti di attività di intensità moderata, come camminare a ritmo sostenuto, sono sufficienti per ridurre anche l’ansia e la depressione.

Quale è meglio per bruciare calorie, camminata veloce o corsa?

Camminare e correre forniscono benefici per la salute simili, ma correre ha un vantaggio in termini di calorie bruciate rispetto al camminare.

Secondo l’American Council on Exercise, una persona che pesa circa 73 kg brucia circa 15,1 calorie al minuto durante la corsa. Al contrario, una persona dello stesso peso brucia circa 8,7 calorie al minuto camminando.

Il numero di calorie che una persona brucia mentre cammina e corre dipende da diversi fattori, tra cui:

  1. peso corporeo
  2. durata dell’esercizio
  3. l’intensità dell’attività

La corsa brucia più calorie al minuto piuttosto che la camminata. Tuttavia, chi preferisce camminare può comunque bruciare lo stesso numero di calorie di chi corre, semplicemente aumentando la durata dell’esercizio.

A seconda degli obiettivi di una persona, camminare e correre possono ancora offrire gli stessi vantaggi. Se si sta valutando la possibilità di iniziare a correre, ecco una mini guida introduttiva al mondo del running.

E quale è meglio per la salute del cuore, corsa o camminata veloce?

Sia camminare che correre sono adatti per perdere peso, aumentare la salute mentale e migliorare la salute generale.

Uno studio pubblicato sulla rivista Arteriosclerosis, Thrombosis, and Vascular Biology ha concluso che camminare e correre riduce il rischio di ipertensione, colesterolo alto, malattie croniche e diabete.

Tuttavia, lo studio non ha affrontato direttamente se camminare o correre potesse giovare alla salute del cuore e al cardio.

Un altro rapporto dell’American Heart Association afferma che camminare a ritmo sostenuto per almeno 150 minuti a settimana è associato a un minor rischio di malattie cardiache, diabete, ipertensione e colesterolo alto.

Camminare o correre per ridurre il grasso addominale?

Gli studi hanno scoperto che immagazzinare molto grasso nella parte addominale è associato al rischio di malattie cardiache e il diabete di tipo 2. Inoltre, è risaputo che esercizi aerobici regolari a bassa intensità, come appunto la camminata, possono comunque ridurre il grasso della pancia e aiutare le persone a gestire l’obesità.

Camminare e correre aiutano a bruciare calorie nel corpo, ma aiutano anche a ridurre il grasso della pancia, a seconda dell’intensità dell’esercizio.

Tuttavia, la corsa può aiutare a ridurre il grasso della pancia in modo più efficace e veloce. Una ricerca su 27 donne di mezza età con obesità ha scoperto che coloro che hanno partecipato ad esercizi fisici ad alta intensità hanno perso significativamente più grasso della pancia rispetto a coloro che hanno fatto esercizi a bassa intensità o nessun allenamento per 16 settimane.

Gli scienziati devono eseguire ulteriori ricerche confrontando gli effetti della camminata e della corsa sulla riduzione del grasso addominale.

Ad esempio, una revisione del 2018 ha rilevato che l’esercizio a bassa intensità era più efficace nel ridurre il grasso addominale, mentre l’allenamento ad alta intensità aveva un effetto maggiore nel ridurre il grasso corporeo complessivo.

Le persone che vogliono perdere il grasso della pancia dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di parlare con il proprio medico, che può aiutarle a determinare il miglior programma di esercizi e dieta per le loro esigenze.

Scopriamo anche:

articoli correlati

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

condividi

Ultimi articoli

Amichevole Giovanissimi Giardinetti allo Sbardella: ASD Giardinetti – Roma Femminile Under 16 10-0

Sabato pomeriggio caldo allo Sbardella di Via dei Ruderi di Torrenova, dove in amichevole in casa i giovanissimi guidati da Alessio De...

Liceo scientifico sportivo Roma: la formazione e gli sbocchi offerti

Se sei giovane, ti piace lo sport e stai scegliendo l’indirizzo da frequentare per le scuola superiori c’è un'ottima opzione che ti...

Dove si può Giocare a Footgolf nel Lazio?

ll FootGolf è uno nuovo sport dagli Olandesi nel 2009 che sta riscontrando un enorme successo in tutto il mondo. Il FootGolf è l'unione di due sport completamente diversi ma entrambi affascinanti:...

Mineirazo: la più grande disfatta del brasile ai mondiali

Per capire fino in fondo cosa vuol dire questa parola bisogna fare un passo indietro fino al 1950 e trasportarci in...

Serie A, le favorite per lo scudetto dopo le prime giornate

La Serie A ha riaperto i battenti da qualche settimana. Il massimo campionato italiano ha già regalato emozioni nelle prime giornate, con...