Come la medicina naturale può aiutarti a migliorare le tue prestazioni sportive

0
417
atleta che beve

Da sempre la natura fornisce un supporto al corpo umano, in particolare a chi si dedica intensamente all’attività sportiva.
Gli atleti, gli allenatori e gli operatori sanitari che lavorano a stretto contatto con chi fa sport sono costantemente alla ricerca di alimenti, bevande e integratori per migliorare la salute e le prestazioni.
E la risposta arriva proprio da alcune erbe e piante conosciute da secoli per le loro proprietà tonificanti ed energizzanti: vediamo insieme quali sono alcuni di questi estratti utilizzati dalla medicina naturale che possono aiutare a migliorare le prestazioni sportive.

I benefici degli integratori naturali

L’uso di integratori a base di erbe e piante è aumentato negli ultimi decenni, probabilmente per la necessità di riscoprire tradizioni medicinali millenarie. Gli estratti naturali vengono utilizzati soprattutto per migliorare la forza muscolare, la resistenza e la massa corporea, ma anche per sostenere il corpo umano durante il cambio di stagione o in momenti di forte stress. 

I benefici sono attribuibili alla presenza di vitamine, sali minerali e di composti bioattivi come polifenoli, carotenoidi, flavonoidi, saponine e alcaloidi che hanno diversi effetti fisiologici sul corpo umano. Molti erboristi sostengono che sia proprio la miscela di diverse sostanze fitochimiche ad agire in modo olistico, anche se i benefici variano da persona a persona.

Quali sono le piante più usate dalla medicina naturale?

L’assunzione da parte degli atleti di integratori naturali è aumentata enormemente negli ultimi vent’anni.
I prodotti a base di erbe sono estratti da semi, radici, foglie, corteccia, bacche o fiori e contengono un numero di sostanze fitochimiche che forniscono sostegno al corpo in momenti diversi.

Le proprietà biologiche offerte sono di svariato tipo: antiallergico, antinfiammatorio, epatoprotettivo, antimicrobico, antivirale, antibatterico, antitrombotico, cardioprotettivo e vasodilatatore e così via, a cui si aggiungono le caratteristiche antiossidanti e la neutralizzazione dei radicali liberi. 

Ad esempio, il ginseng è stato utilizzato come potenziatore delle prestazioni di resistenza, mentre l’integrazione di alcaloidi ha portato a miglioramenti negli esercizi intensi di sprint e ciclismo.

Alcuni alcaloidi come gli estratti di tè verde sono stati usati per migliorare la massa muscolare, mentre erbe come la rhodiola e l’astragalus aiutano ad alleviare i dolori muscolari e articolari.

Altre piante come l’ashwagandha, il guaranà, il tribulus terrestris, il ginkgo biloba e il cordyceps sinensis hanno dimostrato benefici sulla crescita muscolare e sulla forza. Vediamo insieme nel dettaglio i benefici di alcune di queste erbe.

Ginseng

Ginseng

Il ginseng è molto usato negli integratori naturali ed è probabilmente l’erba più studiata come medicina naturale per migliorare le prestazioni fisiche.

La sua radice contiene vitamine A, B, C ed E, minerali come ferro, magnesio, potassio e fosforo, fibre, proteine, saponine e ginsenosidi.

Esistono diverse specie di ginseng come il ginseng asiatico, il ginseng coreano, il ginseng cinese, il ginseng americano e il ginseng siberiano, e gli estratti vengono utilizzati come antiossidanti, stimolanti della funzione cerebrale e potenziatori delle prestazioni di resistenza.

Guaranà 

guaranà
Guaranà

Il guaranà è un’erba nativa della regione amazzonica che contiene caffeina, teobromina, tannini e saponine.

È stato scoperto che il guaranà attiva il sistema nervoso centrale con un aumento della vigilanza mentale e resistenza alla fatica.

Ashwagandha

ashwaganda
Ashwaganda

Chiamata anche “ciliegia d’inverno”, fa parte delle millenaria traduzione ayurvedica, il sistema di medicina tradizionale indiana.
L’estratto di questa pianta, che fa parte della famiglia delle solanacee, è indicato come potente rigenerante.

La medicina naturale indica l’ashwagandha come toccasana per molte problematiche, dallo stress al rafforzamento del sistema immunitario durante le stagioni. Viene utilizzata anche in condizioni di debilità o stanchezza fisica e mentale

Clicca qui per scoprire maggiori informazioni su questa pianta: https://www.disfunzione-erettile.org/ashwagandha.html

Rhodiola

Rhodiola
Rhodiola

La rhodiola è una pianta molto utilizzata nella medicina naturale asiatica perché si ritiene che possa offrire un aiuto contro fattori di stress fisici, chimici e biologici.

Secondo la tradizione erboristica la rhodiola stimola il sistema nervoso e migliora le prestazioni sportive, oltre a tenere sotto controllo la fatica. 

Clicca qui per scoprire maggiori informazioni su questa pianta: https://www.my-personaltrainer.it/integratori/rodiola.html

Tribulus terrestris

Tribulus terrestris
Tribulus terrestris

Gli estratti di questa pianta sono da sempre impiegati per via dei benefici sulla libido e sulla forma fisica.

Contiene inoltre i fitosteroli, utili per il sistema urinario e il sistema cardiovascolare.

Nello sport, il tribulus terrestris ha ottenuto un ampio riconoscimento quando alcuni atleti olimpionici hanno parlato pubblicamente dei suoi benefici. 

Conclusioni

Sempre più atleti professionisti e semplici appassionati di sport hanno iniziato ad assumere prodotti a base di erbe e piante per migliorare le loro prestazioni sportive.

È comunque sempre consigliato scegliere solo le formulazioni migliori sul mercato e informarsi sugli specifici estratti, optando per le sostanze della medicina naturale più adatte alle proprie necessità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here