Napoli Ultime Notizie

Il lavoro sulle uscite

Qualcosa potrà accadere e, conseguentemente, qualcun altro potrebbe salutare, abbandonando questo gruppo del quale fa parte, anche se con poco spazio e ancor meno minutaggio. Sono diversi i calciatori virtualmente in lista di sbarco: sono storie diverse e profili differenti.

DECISIONE SU AREK. Il primo è Arkadiusz Milik. Il secondo infortunio al crociato in un anno ha stoppato la sua crescita e ora il Napoli valuta una sua possibile cessione in prestito per permettergli di recuperare con calma, senza pressioni, ma con le opportune chance (anche in termini di minutaggio) per ritornare in azzurro più forte di prima. L’ipotesi principale è quella del Chievo Verona, squadra che a gennaio – quasi certamente – perderà Inglese, acquistato dal Napoli in estate e possibile primo rinforzo in vista del mercato invernale di riparazione. Una staffetta coerente e logica. Deciderà il Napoli e lo farà nelle prossime settimane valutando diversi aspetti, su tutti quello fisico. Diversi i dubbi: come procede il recupero di Milik? Quando potrà, realmente, tornare disponibile? E, soprattutto, il Chievo gli garantirà il necessario spazio? Viceversa, sarebbe saggio lasciato tra le sapienti mani dello staff medico del Napoli che di lui conosce ogni segreto.

GIAK, VIA? Un altro giocatore che sta avendo pochissimo spazio è Emanuele Giaccherini. In estate ha sfiorato l’approdo allo Sparta Praga, unica reale trattativa nel ventre di infinite voci. Il suo agente assicura che il ragazzo è felice al Napoli anche se gioca poco, ma a gennaio qualcosa può cambiare. Tutto dipenderà dalle offerte (che arriveranno) e dal possibile ingaggio di nuovo attaccante (o un esterno) che limiterebbe ancor di più il suo impiego. Ad oggi Giaccherini è la prima alternativa ad Insigne ma spesso Sarri opta per il talentuoso Ounas (anche a sinistra, come col City) in base alle circostanze.

GLI ALTRI. Non si muoverà da Napoli il brasiliano Rafael, terzo portiere in rosa, che ha il contratto in scadenza a giugno. Situazione differente per Lorenzo Tonelli. Fu lui, in estate, a rifiutare l’ipotesi Chievo Verona. Ad oggi zero presenze e potrebbe restare ai margini della rosa anche in futuro, ecco perché l’idea di ripartire altrove a gennaio non è da escludere. Il Chievo tornerà alla carica e altre società s’accoderanno per un difensore di assoluto valore, ancora relativamente giovane (’90), chiuso in azzurro dalla presenza di quattro centrali che s’alternano e sono avanti nelle gerarchie rispetto all’ex Empoli.


LINK SPONSORIZZATI





Resportweb.it la pagina sportiva della testata giornalistica on line cronachedellacampania.it registrata al Tribunale di Torre Annunziata n.1301/2016 registro della stampa n. 7.
Diffusione a mezzo internet autorizzata dal Tribunale di Torre Annunziata // Copyright © 2017. Gestione e Sviluppo a cura di SVWDesign I Contenuti utilizzati sono basati su Licenza Creative Commons.