Man in the Arena, la docuserie sul Tom Brady il quarterback più vincente di sempre

Ormai è ufficiale, le docuserie sul mondo dello sport sono il trend del 2020. Dopo The Last Dance e l’ufficializzazione di Mamba Out, ora è il turno di spostarci sul Football americano della NFL con The man in the Arena, la serie dedicata a uno dei quarterback più vincenti nella storia di questo sport Made in USA.

Saranno 9 gli episodi trasmessi da ESPN per ripercorrere la strabiliante carriera di Brady, 42enne attualmente in forze ai Buccaneers di Tampa Bay dal Marzo 2020, e dei suoi lunghissimi 20 anni con i New England Patriots con 6 vittorie del Super Bowl su 9 finali disputate.

Ecco le dichiarazioni dello stesso Tom Brady:

Sono molto emozionato nel lanciare questa nuova serie, che offrirà uno sguardo dall’interno sui momenti di successo che ho avuto la fortuna di vivere.
Nel corso della serie individueremo i momenti chiave e le sfide che sembravano insormontabili ma, attraverso dedizione e perseveranza, si sono trasformate in trionfi che hanno definito una carriera, fra vittorie e sconfitte”

A differenza di The Last Dance e Mamba out, che raccontano le carriere di giocatori dopo il ritiro dai campi (e purtroppo dopo il decesso del protagonista di quest’ultima, Kobe Bryant), Man in the Arena racconterà la storia di un campione ancora in attività, anche se prossimo al ritiro vista l’età.

Vista la grandissima esplosione mediatica della storia di Michael Jordan e dei suoi Chicago Bulls, complice anche la pandemia che ci ha costretti a casa, chissà se questa serie avvicinerà il football americano al pubblico italiano che, da qualche anno a questa parte, ha notevolmente aumentato il suo interesse.

Aspetteremo quindi con ansia l’arrivo del 2021 per poterci immergere nella storia di Tom Brady, sia come giocatore che come persona. Eh si, purtroppo ci sarà da pazientare fino al prossimo anno prima di vedere Man in the Arena sugli schermi.

articoli correlati

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

condividi

Ultimi articoli

Cosa mangiare dopo un allenamento serale?

Chi pratica un'attività sportiva da professionista è in grado di organizzare gli orari di allenamento quotidiano in modo costante e meticoloso riuscendo...

Il Bournemouth è pronto a fare causa alla goal line technology

Ad inizio Giugno vi avevamo parlato del clamoroso errore commesso dalla Goal Line Technology durante la prima partita di Premier League del...

NBA, al via le prime amichevoli

In attesa della ripresa della stagione, prevista per il 30 luglio, le 22 squadre riunite nella “bolla” hanno riassaggiato un po' di...

Nadia Comaneci: la perfezione nella ginnastica

18 luglio 1976- Nadia Comaneci una ragazzina di 14 anni di nazionalità rumena cambiò per sempre la storia della ginnastica artistica.

Maracanazo: storia di una sconfitta epica

16 luglio 1950- Ci sono alcune partite di calcio che entrano nella storia di una nazione.  Se pensiamo al...