Infortunio casalingo alla schiena per Rafa Nadal

Anche il tennis, come gli altri sport, è fermo a causa della pandemia di coronavirus. Per intrattenere i fan, il Madrid Open quest’anno lo si gioca in virtuale.

I campioni che solitamente calcano l’erba o la terra dei grandi palcoscenici internazionali si stanno sfidando a colpi di joystick alla Playstation.

Dopo aver battuto Shapovalov 4-3 (7-3 il punteggio del tie-break), Rafa Nadal avrebbe dovuto affrontare DjMariio, uno dei più forti videogiocatori di Fifa di Spagna, per un match di beneficenza.

Il numero 2 del mondo, però, ha dovuto dare forfait per un persistente dolore alla schiena occorso durante un’allenamento casalingo del Maiorchino. Il direttore del torneo virtuale Feliciano Lopez ha però aggiunto: “Speriamo di averlo con noi per la seconda giornata“.

Chissà se a scaturire questo dolore non sia stato il lungo match contro Shapovalov; potrebbe essere la prova che il tennis virtuale è uno sport decisamente impegnativo.

articoli correlati

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

condividi

Ultimi articoli

NBA, ecco la data di ripartenza ufficiale

Il campionato di basket più amato del mondo ha annunciato finalmente la data in cui riprenderanno le ostilità sul parquet.

Esercizi con elastico, allenamento a corpo libero divertente

Allenarsi a casa può essere discretamente complicato se non si ha uno spazio bello grosso da poter sfruttare oppure i macchinari giusti...

Prolungato lo stop ai tornei ATP e WTA almeno fino al 31 Luglio

Andrea Gaudenzi, presidente ATP (Association of Tennis Professionals) ha annunciato il prolungamento dello stop ai tornei fino al prossimo 31 Luglio.

Mike Tyson potrebbe tornare a boxare ma ad una condizione

Nei giorni scorsi si è sentito molto parlare di un ritorno alla boxe per Mike Tyson, uno dei pugili professionisti più famosi...

The English Game, la serie TV sulla nascita del calcio professionistico

Sono oltre 4 miliardi gli appassionati di calcio in tutto il mondo e il numero continua a crescere ogni anno che passa....